Ciclone tropicale Evan colpisce le Isole Fiji

Aggiornato il 17/12/2012

Il ciclone Evan avanza nel Sud Pacifico e, dopo aver devastato le Isole Samoa, provocando la morte di 4 persone, ha colpito questa mattina le Isole Fiji.

Iniziato come tempesta di livello 2, Evan ha raggiunto il livello 4 con un occhio di 48 km di diametro e venti fino a 200 km/h. Nessuna vittima per ora, grazie all'evacuazione preventiva delle zone, ma le autorità riferiscono di due pescherecci affondati con, rispettivamente, 8 e 10 persone a bordo. Il bilancio dei danni è molto grave: quasi tutti i villaggi sono stati distrutti e migliaia di persone sono senza casa, interrotta l'energia elettrica.

Di seguito, due video del ciclone che si è abbattuto sulle Fiji





Le prime ad essere colpite sono state, venerdì scorso, le Samoa: piogge intense e venti impetuosi a 130 km/h!

Gravi danni e allagamenti di vasta proporzione: la capitale Apia è stata sommersa da 4 metri d'acqua. Quattro persone hanno perso la vita a causa dei detriti mossi dai venti.




Situazione prossimi giorni.
Il Ciclone si dirigerà verso la Nuova Zelanda, anche se pare che si stia indebolendo, con venti che dovrebbero comunque superare i 120 km /h. Allertate le autorità locali per predisporre le misure di sicurezza previste.
.
Il percorso di Evan previsto
(fonte italian.wunderground)

Redazione Classmeteo
meteo@class.it
Riproduzione riservata